facebook_page_plugin

L1003712 2Attuale direttore: Giuseppe Pecce

Giuseppe Pecce nasce a Melfi (PZ) nel 1979. Nel ‘94 entra nei Pueri cantores della cappella musicale del Pontificio Seminario Minore dell’Immacolata di Potenza, dove si avvia agli studi musicali con il M° Vincenzo Forino (già organista compositore della basilica di S.Pietro in Vaticano).

In seguito è Primo Cantore, Assistente del Maestro di Cappella, e infine, a sedici anni, Maestro di Cappella in seconda e poi in prima, imprimendo una svolta decisiva nella sua formazione alla direzione corale. Negli anni successivi si dedica all’approfondimento della musica orientale (in particolare le modulazioni ebraiche e la musica bizantina).  

A Roma dal 2005, partecipa all’attività di diverse formazioni corali specializzate in musica antica e policorale, quali “Officina Musicae“ e la “schola S. Barbara” diretta dal M° Alessandro Quarta, l’ensemble “Festina Lente” diretta dal M° Michele Gasbarro. Nel 2006 fonda e dirige il Roma Rainbow Choir. Nel 2008 fonda e dirige l’ensemble di musica antica QAntica.

Studia Composizione e Direzione di Coro al Conservatorio di Frosinone sotto la guida della M° Colomba Capriglione.

Negli anni 2013 e 2014 è Maestro del coro nell'allestimento delle opere “Cavalleria rusticana”, “Rigoletto”, “Il barbiere di Siviglia”, “Il Trovatore”, “Tosca” e “Aida” sotto la direzione artistica del M° Gianmarco Moncalieri. In seguito poi con la direzione artistica del M° Lucio Ivaldi è maestro del coro per l'allestimento de “Orfeo ed Euridice” di Gluck.  Concerta e dirige il concerto lirico in occasione del restauro del tempio di Portunus al Foro Boario organizzato dal ministero dei beni culturali, la sovrintendenza di beni culturali di Roma e il World Monuments Found sponsorizzato da American Express.

Nel 2015 decide di trasferirsi a Londra per ampliare il suo percorso musicale, qui conosce il M° Dominic Peckham, gia' direttore del coro giovanile della Royal Hopera House e con lui incide alcune composizioni inedite con il coro professionale "The Fourth Choir" presso St Sepulchre Church in London. Inizia una intensa attivita concertistica a Londra che lo porta ad esibirsi in alcune delle più prestigiose sale da concerto tra cui St Martin-in-the-Fields e Kings Place.

Tornato in Italia nel 2017 fonda il Coro da camera Radix Harmonica di cui è l'attuale direttore e allo stesso tempo inizia la sua carriera solistica come baritono drammatico.

Ad aprile 2019 viene eletto come nuovo direttore del coro Franco Maria Saraceni degli Universitari di Roma.

 

emiliano randazzo personal tn

Emiliano Randazzo (direzione terminata nel febbraio del 2019)

Si è diplomato in Pianoforte con il M° Giuseppe Scotese; in Organo e composizione organistica con il M° Giuseppe Agostini; in Direzione d'orchestra con il M° Adriano Melchiorre.

Si è esibito in Italia e in tournée all'estero ("I teatri della Catalogna", aprile 2003) presso sedi concertistiche prestigiose come l'Auditorium Parco della Musica di Roma, l'Aula Magna dell'Università "La Sapienza", le Università di “Roma Tre”, di Perugia e di Bologna, il Conservatorio "S. Cecilia", l'Oratorio del Gonfalone, il Teatro Valle di Roma.

Ha curato e diretto in prima esecuzione moderna la Messa sopra l'Aria del Granduca (1614 circa) di Adriano Banchieri e la versione integrale dell'Oratorio "Agar et Ismaele" (Roma, 1683) per soli e orchestra di Alessandro Scarlatti.Ha inoltre eseguito in prima esecuzione mondiale opere di numerosi compositori contemporanei fra i quali Aldo Clementi, Aldo Tarabella, Rita Portera, Lucio Garau, Fabio Borgazzi.

Dal luglio 2010 è il Direttore artistico della "Associazione musicale Coro F.M. Saraceni degli universitari di Roma" (Università "La Sapienza"), per la quale ha diretto, in collaborazione con l'Università "La Sapienza" ed il Ministero dei Beni e le Attività Culturali, buona parte della produzione sacra di W. A. Mozart (il ciclo completo delle Sonate da Chiesa per orchestra da camera, la Messa K49 per soli, coro e orchestra, la "Spatzenmesse" K220, la "Krönungsmesse" K317, i "Vesperae solennes de confessore" K339, il Requiem K626) e, fra le partiture più importanti, le Messe BWV234 e BWV235, le Cantate BWV106 "Actus tragicus", BWV199 e 202 di J. S. Bach e la Messa op.86 di L. v. Beethoven.

Ha preso parte a numerosi festival musicali italiani, tra i quali i Festival di Nuova Consonanza (31° e 32° edizione, 1994 e '95) e il Festival Euro Mediterraneo "K come Amadeus" (edizione 2006).

Ha lavorato con l'Orchestra di Roma e del Lazio, l'orchestra "Gli archi del Cherubino", l'Orchestra a plettro Costantino Bertucci, la "Camerata strumentale La Sapienza", l'Orchestra del Festival Euro Mediterraneo.

Ha diretto la colonna sonora del film "Fan Pio" per la regia di Giovanni Troilo e Graziano Conversano (2012). Ha collaborato con la casa di moda Fendi componendo e dirigendo la colonna sonora del cortometraggio "Adele's dream" prodotto da Luca Guadagnino (2013).

Dal gennaio 2016 è il Direttore stabile dell' "Orchestra Sinfonica Stanislao Falchi" di Terni.

Powered by Amazing-Templates.com 2014 - All Rights Reserved.